Gran Bazar

Gran Bazar

Costruito nel 1461 il Gran Bazar è un labirintico mercato coperto, una vera e propria città nella città tutto da scoprire.

Costruito nel 1461 questo labirintico mercato coperto è una vera e propria città nella città: 4000 botteghe su una superficie di 200.000 metri quadri.

Dotato di vie, piazzette, vicoli e fontane, il Gran Bazar è stato il primo “grande magazzino” della storia: i caravanserragli consentivano alle carovane di scaricare la merce direttamente al suo interno e ogni strada era, allora come oggi, dedicata a una corporazione, orefici, venditori di tappeti, abiti o scarpe e fabbricanti di dinanderies, ovvero oggetti in ottone.

Qui potrete trovare di tutto per sfogare la vostra voglia di souvenirs: dai pellami alle lampade, dalle maioliche ai gioielli in oro e argento.

Ma la vera scoperta di questo immenso mercato è la sua struttura in pietra: una labirintica città, un tempo in legno e ricostruita in pietra a causa degli incendi, che non finirà di stupirvi per la sua bellezza così unica e ricca di fascino.

Consigli

  • Un tempo il Gran Bazar era considerato un posto pericoloso e oscuro: oggi non è nulla di più che un pittoresco centro commerciale ma fate in ogni caso attenzione ai borseggiatori.
  • Il modo migliore per visitare il mercato  è perdersi: girare senza meta lasciandosi guidare dai colori e dalla mercanzia e magari fermarsi ad assaggiare qualche specialità gastronomica nei baretti al suo interno.
  • A differenza di quello che si pensa, il Gran Bazar non è il luogo più economico della città. Ma se volere provare l’ebrezza dello shopping c’è una sola parola d’ordine: contrattare.
  • Preparatevi all’insistenza dei venditori: anche questa è una delle caratteristiche del Gran Bazar.

Da vedere

Ogni angolo e ogni via del Gran Bazar merita una sosta e una fotografia: sarete risucchiati da questo vortice di negozi e di colori.

Nonostante la sua essenza ormai votata al turismo, il mercato conserva ancora angoli autentici da scoprire.

  • Zincirli Han: il martellare cadenzato vi segnalerà la presenza di artigiani che lavorano i metalli. Entrando nelle botteghe potrete ammirare i maestri al lavoro.
  • Iç Cebeci Han: per trovare attimi di tranquillità dal caos di turisti e venditori potete rifugiarvi in questo verde e tranquillo cortiletto e salire sulle terrazze per bere un thè.
  • Cevahir Bedesten: questa è la parte più antica del mercato dove si trovano i venditori più autentici e più cari del Gran Bazar.

Dove dormire vicino Gran Bazar

Cerchi un Hotel vicino Gran Bazar? Clicca qui per vedere tutti gli alloggi disponibili nei dintorni di Gran Bazar